domenica 2 luglio 2023

Stati Uniti
BishopAccountability: il neo Prefetto Fernández nel 2019 si è rifiutato di credere alle vittime di un sacerdote dell'arcidiocesi di La Plata

Il prete accusato in Argentina, che aveva smentito le accuse sul sito dell'arcidiocesi,
si è suicidato nel dicembre 2019 a seguito di un ordine di arresto .
(a cura Redazione "Il sismografo" - Ap) Un gruppo statunitense denuncia oggi come "preoccupante" la scelta del Papa della nomina del Capo dell'Ufficio vaticano che si occupa delle accuse di abusi sessuali. BishopAccountability, che ha sede nel Massachusetts (USA), ha affermato in una dichiarazione scritta che il presule nel 2019 si è rifiutato di credere alle vittime che accusavano un sacerdote dell'arcidiocesi di La Plata di aver abusato sessualmente di alcuni ragazzi.
BishopAccountability, è un gruppo con sede negli Stati Uniti che monitora 'come' la gerarchia cattolica affronta le accuse di abusi sessuali da parte del clero. Il gruppo oggi ha detto che Papa Francesco ha fatto una scelta “preoccupante” nominando mons. Victor Manuel Fernández, un prelato argentino, alla guida del potente Dicastero per la Dottrina della Fede. 
Come è noto, ieri sabato, il Vaticano ha annunciato che il Pontefice aveva scelto monsignor Fernández, arcivescovo de La Plata, come Prefetto del Dicastero per la Dottrina della Fede (DDF), l'ufficio di vigilanza della Santa Sede che si occupa dell'ortodossia dottrinaria. Il mandato di tale ufficio include anche la gestione delle accuse di abusi sessuali presentate contro il clero.