venerdì 12 agosto 2022

eSwatini
Il Vescovo: la difficile strada per il dialogo segnata dall'incertezza

(Agenzia Fides) “Se dovessi riassumere la situazione che sta vivendo eSwatini utilizzerei il termine ‘incertezza’. È questo lo stato d’animo che meglio rappresenta e identifica da tempo la situazione e di questo parlo ormai spesso lanciando messaggi sui social media: non sappiamo veramente quale sia la strada che si vuole intraprendere in questo momento e nessuno comunica molto a riguardo. A giugno 2021, quando sono scoppiate le violenze, noi come Consiglio della Chiese cristiane abbiamo parlato direttamente con il Primo ministro incaricato e ci è stato detto che la risposta migliore alla situazione di tensione era il dialogo nazionale. Sono passati mesi e a febbraio il Ministro delle finanze ha dichiarato di poter organizzare un dialogo ad alto livello. (...)