lunedì 4 luglio 2022

Russia
Il patriarca Kirill in visita a Kaliningrad

(R.C., a cura Redazione "Il sismografo") Il patriarca di Mosca e di tutte le Russie,  Kirill,  ha visitato l'exclave Kaliningrad, territorio separato dalla Russia a cui appartiene e circondato da Lituania, Polonia e dal Mar Baltico. Kaliningrad è al centro dell'attualità dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina da parte del Presidente russo Vladimir Putin.
Secondo quanto ha riferito l'agenzia Ria Novosti, all'aeroporto di Khrabrovo il primate della Chiesa ortodossa russa è stato accolto dal governatore della regione di Kaliningrad Anton Alikhanov, dall'arcivescovo di Kaliningrad e dal comandante della flotta baltica, il vice ammiraglio Viktor Liina.
Durante la visita del Patriarca durata due giorni (2 e 3 luglio), il capo della Chiesa ortodossa russa ha guidato l'incontro diocesano del clero del Metropolitanato di Kaliningrad, la veglia notturna nella Cattedrale di Cristo Salvatore e ha consacrato la Cattedrale dei santi Cirillo e Metodio uguale agli Apostoli.
Dopo essere stato eletto al trono patriarcale, il patriarca Kirill rimase vescovo regnante della diocesi di Kaliningrad. Successivamente, il Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa approvò la richiesta degli abitanti dell'exclave di lasciare al patriarca l'amministrazione temporanea della metropoli di Kaliningrad.