domenica 26 giugno 2022

Vaticano
Domenica 26 giugno: la giornata del Papa

(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Angelus di Papa Francesco: "Lasciarsi prendere dalla rabbia nelle contrarietà è facile, è istintivo. Ciò che è difficile invece è dominarsi, facendo come Gesù"
Testo dell'allocuzione del Papa
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Il Vangelo della Liturgia di questa Domenica ci parla di una svolta. Dice così: «Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato elevato in alto, Gesù prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme» (Lc 9,51)
Sala stampa della Santa Sede
*** Parole del Santo Padre al termine dell'Angelus. Papa chiede di pregare per suor Luisa dell'Orto e dialogo sociale in Ecuador
Sala stampa della Santa Sede
Tweet
✔ Care famiglie, siate segno del Cristo vivente, non abbiate paura di quel che il Signore vi chiede, né di essere generosi con Lui. Siate il seme di un mondo più fraterno, il volto accogliente della Chiesa. E, per favore, pregate, sempre pregate! #WMOF22
✔ In #Ucraina, continuano i bombardamenti che causano morti, distruzione e sofferenze per la popolazione. Per favore, non dimentichiamo questo popolo afflitto dalla guerra. Non dimentichiamolo nel cuore e con le nostre preghiere.
✔ Affido a Dio l’anima di suor Luisa Dell’Orto, Piccola sorella del Vangelo di Charles de Foucauld, che ha fatto della sua vita un dono per gli altri fino al martirio. #PreghiamoInsieme per il popolo di #Haiti, perché possa avere un futuro più sereno.
✔ Sono vicino al popolo dell’Ecuador e incoraggio tutte le parti ad abbandonare la violenza e le posizioni estreme. Solo con il dialogo si potrà trovare, spero presto, la pace sociale.
✔ Chiediamo a Gesù la forza di essere come Lui, di seguirlo con ferma decisione. Di non essere vendicativi e intolleranti quando si presentano difficoltà, quando ci spendiamo per il bene e gli altri non lo capiscono. #VangelodiOggi (Lc 9,51-62)