giovedì 19 maggio 2022

Mondo
Sacerdoti uccisi nel mondo dall'inizio del 2022: 1 in Asia, 2 in Africa e 3 in America Latina

(a cura Redazione "Il sismografo)
✔ ASIA
Vietnam

1. P. Joseph Tran Ngoc Thanh - 28 gennaio 2022. Sacerdote dominicano. Ucciso mentre confessava nella chiesa Dak Mot, Municipio di Kontum
✔ AFRICA
Repubblica
Democratica del Congo
1. Fr. Richard Masivi Kasereka - 2 febbraio 2022. Ucciso da uomini armati a Vusesa, tra Kirumba e Mighobwe, nel Territorio del Lubero (Nord Kivu) mentre rientrava nella sua parrocchia di San Michele Arcangelo.
Nigeria
2. P. Joseph Aketeh Bako, 48 anni, è stato ucciso l'11 maggio in località Kudenda (Kaduna). Era stato rapito l'8 marzo scorso. Secondo le notizie della diocesi, il presbitero è stato ucciso tra il 18-19 aprile scorso.
✔ AMERICA
Honduras

1. José Enrique Vásquez, Municipio Victoria, Honduras, 44 anni. Era il parroco di San José de Medina, diocesi di  San Pedro Sula. Il sacerdote era scomparso mercoledì mattina e il suo corpo colpito da numerosi proiettili è stato trovato giovedì 3 marzo.
Bolivia
2. P. Wilberth Daza, ucciso sabato 16 aprile alle ore 23 circa presso la parrocchia di San Francesco nella città di Santa Cruz. Padre Daza apparteneva a la "Orden Franciscana Menor de la Provincia Misionera San Antonio de Bolivia". Era nato a Machareti (Sucre), il 26 settembre 1979.
Messico
3. P. José Guadalupe Rivas, sequestrato il 15 maggio, è stato trovato morto in località Hacienda Santa Verónica, Messico. La salma, trovata insieme a quella di un'altra persona uccisa, presentava vistosi segni di tortura. Prete della diocesi di Tijuana, fino al momento dell'omicidio era anche Presidente de La Casa del Migrante.