mercoledì 25 maggio 2022

Italia
Pedofilia e «cammino sinodale», i dossier più spinosi per il nuovo capo della Cei

(Luca Kocci - "il manifesto")
Ecclesiastico di dialogo e di mediazione più che di strappi e rotture, il bivio che si apre davanti al cardinale Matteo Zuppi, nuovo presidente della Cei, conduce in due direzioni opposte: mettere mano in maniera decisa ai nodi più intricati all’ordine del giorno – dalla questione della pedofilia e degli abusi sessuali del clero, al «cammino sinodale» della Chiesa italiana –, oppure dare l’impressione di cambiare tutto senza modificare nulla, sfruttando le proprie ottime doti di comunicatore? È probabile che la strada sia nel mezzo. Ovvero che Zuppi affronti i banchi di prova più impegnativi, utilizzando la proprie capacità di riuscire a trovare un equilibrio che  (...)