giovedì 24 febbraio 2022

Ucraina
L'Arcivescovo Shevchuk in un rifugio anti-aereo sotto la cattedrale di Kyiv

(a cura Redazione "Il sismografo")
Secondo un comunicato indirizzato agli operatori della stampa,  appena diramato dal Segretariato dell'Arcivescovo Maggiore di Kyiv-Halyč (sede romana) si apprende che:
"In questo momento particolarmente drammatico per la nostra nazione, Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, Capo e Padre della Chiesa greco-cattolica ucraina, si trova in un rifugio anti-aereo sotto la cattedrale di Kyiv della Resurrezione  insieme con tante altre persone. La città di Kyiv in questo momento è sotto i bombardamenti dell'esercito russo.
Come potrete comprendere, Sua Beatitudine non è al momento raggiungibile e non può rilasciare dichiarazioni.
A fianco della sua popolazione, Sua Beatitudine chiede di unirsi a lui e al suo popolo nelle preghiere perché l'Ucraina sia preservata dell'aggressione ingiusta.
Verranno date informazioni puntuali della situazione in comunicazioni successive. La priorità, per la Chiesa greco-cattolica ucraina, è, e sempre sarà,  la vicinanza alla popolazione ferita.
Preghiamo per l'Ucraina!"