giovedì 20 gennaio 2022

Germania
Rapporto sulla pedofilia nell’arcidiocesi di Monaco: almeno 497 vittime. Coinvolti 173 preti e 9 diaconi negli abusi

(La Stampa)
Lo ha spiegato Martin Pusch sul fenomeno della pedofilia nell'arcidiocesi fra il 1945 e il 2019. Si tratta di giovani vittime di sesso maschile, il 60% in età compresa fra 8-14 anni. Terremoto all'arcidiocesi di Monaco di Baviera. Sono almeno 497 le persone che hanno subito danni nell'ambito degli abusi pedofili nell'arcidiocesi di Monaco. Lo ha spiegato Martin Pusch leggendo il rapporto a Monaco. Per lo più si tratta di giovani vittime di sesso maschile, il 60% dei quali in età compresa fra 8-14 anni. Le persone coinvolte negli abusi sessuali come artefici sono almeno 235, fra cui 173 preti, 9 diaconi, 5 referenti pastorali, 48 persone dell'ambito scolastico. I dati sono emersi oggi dal rapporto indipendente sugli abusi commessi dal clero. L'indagine è stata condotta dallo studio legale Westpfahl Spilker Wastl e riguarda oltre 70 anni, dal 1945 al 2019. È compreso il periodo in cui fu arcivescovo della diocesi Joseph Ratzinger. La piaga della pedofilia e degli abusi aveva portato l'attuale arcivescovo, il cardinale Reinhard Marx, a dimettersi lo scorso mese di giugno. Dimissioni che, nel giro di qualche giorno, furono respinte da Papa Francesco. (...)