venerdì 3 dicembre 2021

Cipro
L’incontro col Sinodo ortodosso di Cipro, il dialogo della fraternità

(Alessandro Di Bussolo - Vatican News)
Papa Francesco inizia il secondo giorno a Nicosia visitando l’arcivescovo ortodosso di Cipro Chrysostomos II e poi parlando con lui davanti al Santo Sinodo. Il teologo ecumenico Morandini: gesti nel segno della “coltivazione della fraternità”. La seconda giornata del viaggio di Papa Francesco a Cipro si apre nel segno del dialogo ecumenico, con due appuntamenti molti significativi. Il Papa raggiunge alle 8.30 ora di Nicosia (le 7.30 in Italia) il palazzo dell’Arcivescovado ortodosso di Cipro, per la visita di cortesia a sua beatitudine Chrysostomos II, guida della Chiesa ortodossa autocefala dell’isola. Dopo la presentazione delle delegazioni, è previsto l’incontro privato tra il Papa e l’arcivescovo, che ha 80 anni ed è stato eletto nell’ottobre del 2006. Segue la firma del Libro d’onore e il trasferimento in auto alla Cattedrale ortodossa di Cipro, che dista solo 100 metri