domenica 28 novembre 2021

Polonia
La ferrovia sotterranea polacca che aiuta i migranti a scappare

(Rosita Rijtano, lavialibera.it)
Una rete di cittadini salva la vita di chi è riuscito ad attraversare la frontiera, nascondendoli nelle case e allontanandoli in auto dalla zona di confine. Usano app di messaggistica sicura e non ne parlano con nessuno: "L'unico aiuto possibile è illegale". Alcuni attivisti hanno scelto di raccontare la storia a lavialibera per denunciare "una situazione inumana" -- Un uomo guida sulla statale che collega Varsavia ai paesi di confine con la Bielorussia, una strada lunga e a tratti così buia da sembrare inghiottita dal bosco. Parla del suo lavoro nel campo finanziario dando di tanto in tanto un'occhiata alla mappa che ci guida, sull’ultimo modello di un iPhone. Le dita tamburellano sul volante, nervose. Poi, solo per un istante, si volta e d’un fiato confessa: “Io ne ho trasportati quattro”. (...)