giovedì 28 ottobre 2021

Sudan
I Vescovi: la nazione torna al passato; dietro le Forze armate ci sono i Fratelli musulmani

(Agenzia Fides) “Stiamo tornando all’era militare del Sudan, alla guerra piuttosto che la pace”. Lo dice all’Agenzia Fides Mons. Yunan Tombe Trille, Vescovo di El Obeid, in Sudan, e Presidente della Conferenza episcopale di Sudan e Sud Sudan, all’indomani del golpe che ha riportato l’orologio del Paese indietro di due anni e mezzo, quando a governarlo, dopo oltre tre decenni, c’era ancora il dittatore Omar al-Bashir. “Credo che dietro le forze armate ci siano i Fratelli Musulmani; da giorni, prima del golpe, li si vedeva nel Palazzo della Repubblica. La loro richiesta alla società civile e al governo era molto chiara: fatevi da parte e consegnate tutto nelle mani dei militari. Nel frattempo è stato dichiarato lo stato di emergenza e il Consiglio Supremo, il governo, le cariche istituzionali, sono state sciolte”.(...)