mercoledì 27 ottobre 2021

Mondo
La cura del mondo e le religioni: l’impegno della Giornata del dialogo cristiano-islamico

(Francesca Sabatinelli - Vatican News)
Guarda all’ambiente la XX Giornata del dialogo cristiano-islamico che ricorre oggi, nell’anniversario dell’incontro di Assisi del 1986. Monsignor Coda: la storia ci parla di grandi incontri tra le due religioni. La strada è segnata da pace e fraternità. Fu la risposta di un gruppo di religiosi e intellettuali italiani alla visione del conflitto di civiltà che cominciò a farsi largo all’indomani degli attentati dell’11 settembre del 2001. La Giornata del dialogo cristiano-islamico, inserita nel solco di due importanti documenti, la dichiarazione conciliare “Nostra Aetate” e la “Charta oecumenica”, nasce dopo l’attacco alle Torri Gemelle, per ribadire l’impegno di cristiani e musulmani a non interrompere il faticoso cammino del dialogo, e si celebra ogni 27 ottobre, a memoria dell’incontro delle religioni per pace, voluto da San Giovanni Paolo II ad Assisi, nel 1986. A distanza di venti anni, il percorso fatto dalle due religioni premia chi questa giornata la volle. (...)