giovedì 16 settembre 2021

Messico
“Non solo non vengono ascoltati i migranti, ma nemmeno il popolo di Tapachula” denuncia il Vescovo Calderón Calderón

(Agenzia Fides)
Centinaia di migranti nello stato meridionale messicano del Chiapas hanno protestato ieri, 15 settembre, contro le politiche sull'immigrazione del paese, che hanno frustrato i loro sforzi per recarsi negli Stati Uniti. Molti dei migranti latinoamericani, tra cui un nutrito contingente haitiano, è bloccato da mesi nella città messicana di Tapachula, vicino al confine con il Guatemala, lamentando che le autorità hanno impedito loro di transitare attraverso il Messico. "Non siamo criminali, siamo lavoratori internazionali" hanno gridato i migranti durante la marcia che ha registrato purtroppo episodi di violenza e scontri con la polizia.(...)