martedì 4 maggio 2021

Indonesia
Papua, i separatisti 'non sono terroristi’: istituzioni e Chiesa contro il governo

(Mathias Hariyadi, AsiaNews)
Leader politici locali e vertici cattolici manifestano serie preoccupazioni per la scelta fatta da Jakarta. Un approccio duro non darà esiti positivi e non risolverà il problema nel breve periodo. Per il governatore avrà un impatto negativo a livello “economico, sociale e politico“. P. Marthen Kuayo: serve dialogo e l’impegno di tutti. -- Leader politici locali e i vertici cattolici della diocesi di Timika manifestano serie preoccupazioni in merito alla decisione, presa nei giorni scorsi da Jakarta, di classificare i movimenti separatisi papuani (TPNPB) come “gruppi terroristi”. (...)