mercoledì 28 aprile 2021

Russia
In Vaticano Putin e Zelensky per discutere con il Papa sul Donbass?

(R.C. - a cura Redazione "Il sismografo")
Il Cremlino risponde all'offerta di Zelensky su un possibile incontro con Putin in Vaticano: "Mosca non ha ricevuto un'offerta ufficiale dal Presidente ucraino Vladimir Zelensky per incontrare il Presidente russo Vladimir Putin in Vaticano". Così lo riferisce la la stampa russa, rilanciando dichiarazioni di Dmitrij Peskov, addetto stampa del capo dello stato russo. “Il presidente Zelensky ha detto che questo potrebbe essere il luogo perfetto per un incontro. Certo, né il Vaticano, se a questo punto si capisce bene tutto, e neanche la parte russa sono stati ufficialmente informati fino ad ora. Non abbiamo ancora ricevuto alcuna informazione ufficiale che tale proposta sia stata concretizzata e formulata", ha aggiunto Peskov, il quale ha poi precisato: Putin ha già "affermato chiaramente" quale è il suo atteggiamento nei confronti delle iniziative di Zelensky. Il portavoce ha ricordato che gli argomenti di un possibile dialogo fra i due paesi devono riguardare "solo le relazioni bilaterali". Il Cremlino con questa formula indica che l'Ucraina dovrebbe interloquire con le autoproclamate "Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk".
Intanto proprio oggi Paolo Rodari, giornalista di Repubblica.it, scrive nell'introduzione all'intervista con il cardinale Leonardo Sandri: "Il prefetto delle Chiese Orientali spiega che una eventuale mediazione della Santa Sede potrà avvenire solo nel solco dei lavori del gruppo di Minsk." Il porporato spiega di non essere a conoscenza di un eventuale incontro Putin-Zelensky-Francesco e ricorda però che il Pontefice è sempre disponibile a sostenere qualsiasi iniziativa, ovunque, che favorisca la pace, il dialogo e l'incontro.