giovedì 11 luglio 2019

Vaticano Sala stampa della Santa Sede
Rinuncia del Vescovo di Menevia (Galles)
Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Menevia(Galles), presentata da S.E. Mons. Thomas Matthew Burns, S.M.
Erezione dell’Esarcato Apostolico per i fedeli cattolici ucraini di rito bizantino residenti in Italia e nomina dell’Amministratore Apostolico sede vacante
Il Santo Padre ha eretto l’Esarcato Apostolico per i fedeli cattolici ucraini di rito bizantino residenti in Italia.
Il Papa ha nominato Amministratore Apostolico sede vacante dell’Esarcato per i fedeli cattolici ucraini di rito bizantino residenti in Italia l’Em.mo Card. Angelo De Donatis, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma.Dati Statistici
La presenza di fedeli greco-cattolici ucraini in Italia risale a più di vent’anni fa, e la loro cura pastorale fu progressivamente organizzata all’interno del Servizio Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana, con la nomina di un sacerdote coordinatore nazionale e la responsabilità delle singole comunità affidate al locale Vescovo latino.
Il collegamento con la Chiesa Arcivescovile Greco-cattolica Ucraina è stato garantito anche attraverso la persona di un Vescovo Visitatore Apostolico, attualmente nella persona di S.E. Mons.
Dionisio Lachovicz, O.S.B.M.
Ad oggi il numero di fedeli ha raggiunto le 70.000 unità, suddivise in 145 comunità assistite da 62 sacerdoti.
I confini della circoscrizione si estendono all’intero territorio italiano.
La chiesa cattedrale e la sede dell’Esarcato saranno presso la parrocchia dei Santi Sergio e Bacco in Roma.