venerdì 4 gennaio 2019

Bulgaria
Il 6 maggio la visita di Papa Francesco a Rakovski. Nel corso della Santa Messa 40 ragazzi faranno la Prima comunione. Accoglieranno il Pontefice almeno 50mila persone. I preparativi
(a cura Redazione "Il sismografo")
In 50.000 accoglieranno il Santo Padre: abitanti della città e di altre regioni del Paese
(RC-LB) Il 6 maggio prossimo, Papa Francesco presiederà una messa nella città bulgara di Rakovski, durante la quale 40 bambini riceveranno la prima comunione in presenza del Santo Padre: così riporta oggi la stampa locale con grandi sottolineature ed entusiasmo. Il Pontefice si recherà nella città dela regione di Plovdiv in elicottero. Si prevede che ad accoglierlo ci saranno circa 50.000 persone, molte più persone che i suoi abitanti che attualmente sono 30mila circa.

Padre Mladen, parroco della chiesa del Sacro Cuore di Gesù, ha raccontato che tutti i bambini di 7 e 8 anni sono molto entusiasti e desiderano ardentemente di incontrare il Santo Padre. Ha ammesso che stanno preparando i regali per il Pontefice ma non ha voluto rivelare altri dettagli. Intato i prepaativi per la Visita del Santo Padre Francesco prosegueno senza interruzione. Padre Dimitar, sarà in Vaticano il 14 gennaio per ricevere istruzioni dettagliate sullo svolgimento della visita del Papa, in particolare per decidere su quali canzoni saranno cantate, sullaa durata della cerimonia e su altri particolari necessari alla preparazione dell’evento.
Anche il sindaco di Rakovski, Paul Gudzherov, si è detto molto entusiasta e felice di potere ospitare Papa Francesco. “Ci stiamo preparando duramente. Per noi è un evento specilae, unico, che accade normalmente una sola volta nella vita delle città e delle persone”. 

Il comune di Rakovski è diviso in tre distretti — Generale Nikolaevo, Sekirovo e Parchevich — e ospita la più grande comunità cattolica di tutta la Bulgaria. Il sindaco Gudzherov ha deto che grazie all’aiuto del governo nazionale si stanno costruendo nuove strade, rifacendo piazze, giardini, marciapiedi e illuminazione, lavori che saranno  pronti ad accogliere Papa Francesco. "Si lavora dall’anno scorso, dal momento in cui una delegazione formata dal Nunzio Apostolico, mons. Anselmo Guido Pecorari e dal capo gabinetto della Primo Ministro, Rumyana Bachvarova, è venuta a confermare e specificare i dettagli della visita", ha aggiunto il primo cittadino.
Come è noto Papa Francesco visiterà la Bulgaria da domenica 5 al martedì 7 maggio prossimo.