giovedì 19 aprile 2018

repubblica.it
Il nuovo presidente dell'isola votato da 603 dei 604 deputati in Assemblea: "Il mandato dato dal popolo a questa legislatura è di continuare e perfezionare la rivoluzione cubana in questo momento storico cruciale. Cuba non fa concessioni: mai cederemo i nostri principi in base a pressioni o minacce". È stato eletto dall'Asssemblea Nazionale cubana il presidente del Consiglio di Stato e del Consiglio dei ministri. È Miguel Diaz-Canel, primo capo di Stato cubano dalla Rivoluzione del 1959 che non porta il cognome Castro. (...)