sabato 3 marzo 2018

Vaticano
Sabato 3 marzo: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Udienze e nomine
*** Francesco incontrerà la Comunità di Sant'Egidio
Il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, informa che domenica 11 marzo 2018, alle ore 16.30, a Piazza di Santa Maria in Trastevere, il Santo Padre Francesco incontrerà la Comunità di Sant'Egidio, in occasione del 50.mo anniversario della sua fondazione.
*** Decreto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti sulla celebrazione della beata Vergine Maria Madre della Chiesa nel Calendario Romano Generale - Commento al Decreto del Card. Robert Sarah, Prefetto della Congregazione
La gioiosa venerazione riservata alla Madre di Dio dalla Chiesa contemporanea, alla luce della riflessione sul mistero di Cristo e sulla sua propria natura, non poteva dimenticare quella figura di Donna (cf. Gal 4, 4), la Vergine Maria, che è Madre di Cristo e insieme Madre della Chiesa. Ciò era già in qualche modo presente nel sentire ecclesiale a partire dalle parole premonitrici (...)
[Text: Itliano, English, Français, Español, Português]
*** Udienza ai Membri della Federazione dei Collegi Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari, Vigilatrici d’Infanzia (IPASVI)
- "La tenerezza è la “chiave” per capire l’ammalato. Con la durezza non si capisce l’ammalato. La tenerezza è la chiave per capirlo, ed è anche una medicina preziosa per la sua guarigione. E la tenerezza passa dal cuore alle mani, passa attraverso un “toccare” le ferite pieno di rispetto e di amore."
Alle ore 11.45 di oggi, nell’Aula Paolo VI, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i Membri della Federazione dei Collegi Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari, Vigilatrici d’Infanzia (IPASVI). Pubblichiamo di seguito il discorso che il Papa ha rivolto ai presenti all’Udienza:
Discorso del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Sono lieto di incontrarvi e, prima di tutto, vorrei esprimervi la mia riconoscenza e la mia stima per il lavoro così prezioso che svolgete verso tante persone e per il bene di tutta la società. Grazie, grazie tante!
(Testo)
Tweet
- "L’esercizio dell’elemosina ci aiuta a scoprire che l’altro è mio fratello: quello che ho non è mai solo mio."