venerdì 23 febbraio 2018

Perù
Quarantaquattro vittime in un tragico incidente stradale. Dolore del Papa per la sciagura in Perú
L'Osservatore Romano
Papa Francesco esprime «vicinanza e affetto all’amato popolo peruviano», dopo l’incidente stradale che ha provocato 44 morti e 20 feriti nei pressi della città di Arequipa, mercoledì scorso.
Il Papa, nel telegramma, a firma del segretario di stato, cardinale Pietro Parolin, inviato all’arcivescovo della città Javier Del Rio Alba, assicura «preghiere per le vittime, per i feriti e per tutti i familiari» e la sua benedizione apostolica.

L’incidente ha coinvolto un autobus a due piani. Stava viaggiando lungo l’autostrada Panamericana, quando, all’altezza del chilometro 780, per motivi ancora da accertare ha sbandato ed è caduto in un burrone, vicino al ponte Ocoña, nella regione di Arequipa, facendo un volo di circa 80 metri. Era partito dalla città di Chala per raggiungere Arequipa. Alla partenza erano sul mezzo almeno 35 persone ma poi lungo il tragitto erano saliti altri passeggeri.
L'Osservatore Romano, 23-24 febbraio 2018