lunedì 5 febbraio 2018

Cile
Una lettera mette nei guai il Papa: nel 2015 una vittima gli avrebbe portato prove contro il vescovo insabbiatore Barros
Il Messaggero
(Franca Giansoldati) Quando si dice che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. Spunta ora una lettera che di fatto smentisce Papa Francesco sul caso della pedofilia cilena e sulle coperture dei vescovi. La lettera in questione, anticipata dalla Ap,  fu messa nelle mani del cardinale Sean O'Malley, presidente della Commissione per la Tutela dei Minori, e da questi consegnata al Papa. (...)