venerdì 12 gennaio 2018

Vaticano
Venerdì 12 gennaio: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Udienze, rinunce e nomine. Chiese Orientali
*** Dichiarazione del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke
Accogliendo l’invito di Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, Arcivescovo Maggiore di Kyiv-Halyč degli Ucraini, domenica 28 gennaio 2018, alle ore 16.00, il Santo Padre Francesco si recherà in Visita alla Basilica di Santa Sofia a Roma ed incontrerà la Comunità greco-cattolica Ucraina.
*** Messa a Santa Marta. Il coraggio della preghiera
Per pregare davvero, al cristiano serve «coraggio» perché, forte della propria fede, deve arrivare persino a sfidare il Signore trovando sempre il modo di superare le inevitabili «difficoltà» senza dubitare. È una vera e propria verifica sullo stile di preghiera di ciascuno quella che Papa Francesco ha suggerito nella messa celebrata venerdì 12 gennaio a Santa Marta.

Lo spunto dell’omelia è stato l’atteggiamento del lebbroso e del paralitico che chiedono a Gesù di essere guariti, come racconta il vangelo di Marco. «La liturgia di oggi fa ascoltare questo passo del Vangelo che è una guarigione: Gesù guarisce» ha subito fatto presente Francesco, riferendosi al passo (2, 1-12) dove si narra, appunto, la guarigione del paralitico. Ma anche la liturgia di del giorno prima, ha ricordato, aveva proposto «un’altra guarigione»: quella del lebbroso, riferita sempre da Marco (1, 40-45). Sono due guarigioni, ha aggiunto, «a richiesta della persona malata: tutti e due hanno pregato il Signore di guarirli».
L'Osservatore Romano

***  Message from Pope Francis read out at funeral as former Attorney General Peter Sutherland laid to rest in Dublin - Irish Mirror
Tweet
- "L’incontro con Dio e con i fratelli non può attendere le nostre lentezze e pigrizie: l’invito è per oggi!"