giovedì 25 gennaio 2018

Vaticano
Mons. Paul Richard Gallagher riceve Behgjet Pacolli, Ministro degli Affari esteri del Kosovo
(a cura Redazione "Il sismografo")
(LB) Oggi, in Vaticano, il Ministro degli Esteri del Kosovo, Behgjet Pacolli, ha incontrato il Segretario per i Rapporti con gli altri Stati, Arcivescovo Paul Richard Gallagher e secondo un comunicato del governo riportato dalla stampa kosovara i temi principali del colloquio sono stati diversi, dalla situazione interna al rafforzamento delle relazioni con la Santa Sede. Il Ministro ha sottolineato inoltre che il Kosovo oggi è riconosciuto da altri 115 Stati nel mondo.
L'alto rappresentante kosovaro ha voluto ricordare che nel suo decimo anniversario il Paese ha un quadro costituzionale stabile per regolare le relazioni interetniche e interreligiose e in questo contesto ha chiesto più contatti tra il Kosovo e il Vaticano e un innalzamento del livello della rappresentanza nonché il riconoscimento del Kosovo.
Da parte sua, mons. Gallagher, che la stampa kosovara ritiene uno dei collaboratori del Papa con maggiore conoscenza della situazione della regione, ha ricordato che il Santo Pare segue con attenzione gli eventi kosovari e che ama molto la popolazione di questa regione balcanica. Naturalmente mons. Gallagher ha assicurato ogni sforzo, continuo e costante, per accrescere la quantità e la qualità dei rapporti bilaterali. Infine, nel ringraziare il dono del Ministro, una pregevole filigrana dell'immagine di Madre Teresa di Calcutta,  mons. Gallagher ha detto: "Auspichiamo che Madre Teresa possa essere simbolo di unione per tutta la regione". Al momento del congedo l'arcivescovo ha ringraziato di cuore l'invito del Ministro a visitare il paese.