giovedì 25 gennaio 2018

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Bollettino della Sala stampa della Santa Sede. Udienza e  Lettera Pontificia al Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le scienze del matrimonio e della famiglia
*** Udienza alla Delegazione della Chiesa Evangelica – Luterana di Finlandia, in occasione della festa di Sant’Enrico. Discorso del Papa
Alle ore 11.30 di oggi, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza una Delegazione della Chiesa Evangelica – Luterana di Finlandia in occasione dell’annuale Pellegrinaggio ecumenico a Roma, per celebrare la Festa di Sant’Enrico, patrono del Paese.
Cari fratelli e sorelle,
vi do il benvenuto in occasione del vostro pellegrinaggio a Roma, che è ormai una ricorrenza annuale in occasione della festa di Sant’Henrik. Ringrazio il Vescovo luterano di Espoo per le sue cortesi parole. Mentre si conclude la Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani, ritorniamo col pensiero, pieni di gioia, alla commemorazione comune della Riforma dello scorso anno, che ha rafforzato e approfondito, nel nostro Signore Gesù Cristo, la comunione tra i luterani, i cattolici e i loro partner ecumenici in tutto il mondo.
[Text: Italiano, English]
*** Conferenza Stampa di presentazione delle Catechesi Internazionali in preparazione al IX Incontro Mondiale delle Famiglie di Dublino (21-26 agosto 2018)
*** Comunicato della Sala Stampa: Udienza del Papa al Presidente della Repubblica Centraficana
[Text: Italiano, English, Español]

 *** Celebrazione dei Secondi Vespri della Solennità della Conversione di San Paolo Apostolo, a conclusione della Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani.
"Man mano che cresciamo nella vita spirituale, comprendiamo sempre meglio che la grazia ci raggiunge insieme agli altri ed è da condividere con gli altri"
Alle ore 17.30 di oggi, nella Basilica di San Paolo fuori le Mura, il Santo Padre Francesco ha presieduta la celebrazione dei Secondi Vespri della solennità della Conversione di San Paolo Apostolo, a conclusione della 51.ma Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani sul tema: Potente è la tua mano, Signore (cfr. Esodo 15, 1-21).
Omelia del Santo Padre
La lettura tratta dal libro dell’Esodo ci parla di Mosè e di Maria, fratello e sorella, che innalzano un inno di lode a Dio sulle rive del Mar Rosso, insieme alla comunità che Dio ha liberato dall’Egitto. Cantano la loro gioia perché in quelle acque Dio li ha salvati da un nemico che si proponeva di distruggerli. Mosè stesso, in precedenza, era stato salvato dalle acque e sua sorella aveva assistito all’evento. Il Faraone aveva infatti ordinato: «Gettate nel Nilo ogni figlio maschio che nascerà» (Es 1,22). 
Sala stampa della Santa Sede

Tweet
- "Pregando, possiamo vederci gli uni gli altri nella prospettiva giusta, quella del Padre, e riconoscerci fratelli."