domenica 14 gennaio 2018

Vatican Insider
Il sostituto della Segreteria di Stato: «Collaboreremo con l’istituzione pubblica, ogni passo differente potrebbe essere visto come un intralcio al suo lavoro». «Le nostre parole sono poche e povere. Certamente non si può rimanere indifferenti di fronte ad un immane dolore come quello sofferto dalla famiglia Orlandi. La nostra solidarietà e la nostra preghiera va a loro, in particolar modo alla mamma di Emanuela, così duramente colpita negli affetti più cari e stremata con il terribile tormento di non conoscere quale sorte sia toccata (...)