domenica 17 dicembre 2017

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** L'Angelus di Papa Francesco
- "Egli è venuto sulla terra per ridare agli uomini la dignità e la libertà dei figli di Dio, che solo Lui può comunicare"
Alle ore 12 di oggi, il Santo Padre Francesco si è affacciato alla finestra dello studio nel Palazzo Apostolico Vaticano per recitare l’Angelus con i fedeli e i pellegrini convenuti in Piazza San Pietro. In questa III domenica di Avvento (Domenica Gaudete), erano presenti i bambini del Centro Oratori Romani, delle Parrocchie e famiglie di Roma, per la benedizione dei “Bambinelli”.
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Nelle scorse domeniche la liturgia ha sottolineato che cosa significhi porsi in atteggiamento di vigilanza e che cosa comporti concretamente preparare la strada del Signore. In questa terza domenica di Avvento, detta “domenica della gioia”, la liturgia ci invita a cogliere lo spirito con cui avviene tutto questo, cioè, appunto, la gioia.
(Testo)
*** Papa Francesco prega, insieme con i vescovi del Nigeria, per la liberazione di alcune Suore del Cuore Eucaristico di Cristo, rapite circa un mese
Cari fratelli e sorelle,
mi unisco di cuore all’appello dei Vescovi della Nigeria per la liberazione delle sei Suore del Cuore Eucaristico di Cristo, rapite circa un mese fa dal loro convento a Iguoriakhi. Prego con insistenza per loro e per tutte le altre persone che si trovano in questa dolorosa condizione: possano, in occasione del Natale, ritornare finalmente alle loro case.
Preghiamo insieme per loro (Ave Maria ...)
(Testo)
Saluto del Santo Padre ai bambini assistiti dal Dispensario Pediatrico “Santa Marta”
Alle ore 10.30 di questa mattina, nell’Aula Paolo VI, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i bambini assistiti dal Dispensario Pediatrico “Santa Marta”. Riportiamo di seguito il saluto a braccio che il Papa ha rivolto ai volontari, ai genitori e a tutti i bambini presenti:
Saluto del Santo Padre
Buongiorno!
La gioia dei bambini… La gioia dei bambini è un tesoro. I bambini gioiosi… E dobbiamo fare di tutto perché loro continuino a essere gioiosi, perché la gioia è come una terra buona.Un’anima gioiosa è come una terra buona che fa crescere bene la vita, con buoni frutti. E per questo si fa questa festa: si cerca sempre la vicinanza del Natale per radunarci, per fare questa festa per loro.
Sentite bene. Prima cosa: custodite la gioia dei bambini. Non rattristate i bambini. Quando i bambini vedono che ci sono problemi a casa, che i genitori litigano, soffrono. Non rattristare i bambini. Devono crescere sempre con gioia. Voi siete gioiosi? [“Sì!]. Non ci credo: sì o no? [“Sì!”]
Benissimo. Questa è la gioia.
(Testo)
*** Comunicato Elemosineria Apostolica. Papa Francesco non si dimentica dei terremotati di Ischia
Sala stampa della Santa Sede
Tweet
- "Il Signore ci doni la sapienza di cercare ciò che conta e il coraggio di amare, non a parole ma coi fatti."