sabato 14 ottobre 2017

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Udienze
*** Udienza ai Membri della “Famiglia Vincenziana”. Discorso del Santo Padre
- "Adorare, accogliere, andare... Chi accoglie rinuncia all’io e fa entrare nella vita il tu e il noi."
Il cristiano accogliente è un vero uomo e donna di ChiesaAlle ore 12 di questa mattina, in Piazza San Pietro, il Santo Padre Francesco ha incontrato i Membri della “Famiglia Vincenziana” in occasione dei 400 anni dalla fondazione del Carisma (Roma, 12-15 ottobre 2017). Pubblichiamo di seguito il discorso che il Papa ha pronunciato nel corso dell’incontro:
Discorso del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle, buon giorno ...
grazie per la vostra calorosa accoglienza, e grazie al Superiore Generale per aver introdotto questo nostro incontro.
Vi saluto e insieme con voi ringrazio il Signore per i quattrocento anni del vostro carisma. San Vincenzo ha generato uno slancio di carità che dura nei secoli; uno slancio che è uscito dal suo cuore ... perciò oggi abbiamo quia una reliquia di questo suo cuore. 
Oggi vorrei incoraggiarvi a proseguire questo cammino, proponendovi tre semplici verbi che credo molto importanti per lo spirito vincenziano, ma anche per la vita cristiana in generale: adorare, accogliere, andare.
(Testo)
*** Udienza ai Membri della Lega di preghiera del Beato Imperatore Carlo per la Pace dei Popoli. Discorso del Santo Padre
Alle ore 11.30 di questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i membri della Lega di preghiera del Beato Imperatore Carlo per la Pace dei Popoli, a Roma per l’annuale assemblea internazionale.
Pubblichiamo di seguito il discorso che il Papa ha rivolto ai presenti all’Udienza:
Discorso del Santo Padre
Eccellenza, Altezze,
Signore e Signori,
cari fratelli e sorelle,
con affetto saluto voi e, per vostro tramite, tutti i membri della Lega di Preghiera del Beato Imperatore Carlo per la Pace tra i popoli nei vari Paesi del mondo. Ringrazio il Presidente, Mons. Fernand Franck, per le sue parole.
[Text: Italiano, Francese]
Tweet
- "Siamo chiamati a difendere e custodire la vita umana, particolarmente nel seno materno, nell’infanzia, nella vecchiaia e nella disabilità." (sabato 14 ottobre 2017)