lunedì 4 settembre 2017

Vaticano
Lunedì 4 settembre: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Udienze e Comunicati vaticani
- Comunicato del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani
- Comunicato della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi

*** Nell’aula Paolo VI l’udienza alla comunità Shalom. Il dono più grande
Come portare la misericordia a un mondo indifferente, il ruolo dei giovani nella Chiesa, come essere davvero missionari offrendo tutto se stessi agli altri: ecco le domande dirette fatte a Papa Francesco da Juan José, ventiseienne cileno convertito dopo un’adolescenza disperata, da Justine Lafferrière, venticinquenne francese appena battezzata, e da Matteus Patricio, ventiduenne brasiliano che ha rischiato di morire per overdose. I tre giovani, insieme a quattromila rappresentanti della comunità cattolica Shalom, hanno portato al Pontefice — che la mattina del 4 settembre li ha accolti nell’aula Paolo VI — «il dono più grande, il tesoro più prezioso: se stessi».
Si tratta, come hanno spiegato al Papa il fondatore e la cofondatrice della comunità, «dell’offerta della propria vita e della propria giovinezza, anagrafica e spirituale, per evangelizzare le donne e gli uomini del nostro tempo che vivono lontani da Cristo e dalla Chiesa».
I giovani di Shalom, compresi quelli della prima ora che al Papa hanno chiesto «come proseguire la loro missione oggi», hanno proposto a Francesco le questioni fondamentali scaturite dall’esperienza sul campo maturata dalla comunità in questi anni e introdotte dalle testimonianze centrate su «contemplazione, unità e evangelizzazione».
L'Osservatore Romano

*** Videomessaggio del Santo Padre Francesco in occasione dell’imminente Viaggio Apostolico in Colombia (6-11 settembre 2017)
Sala stampa della Santa Sede
Tweet
- "Gesù è presente in tanti nostri fratelli e sorelle che oggi patiscono sofferenze come Lui."