domenica 6 agosto 2017

Huffington Post
(Maria Antonietta Calabrò) Il cardinale Dionigi Tettamanzi, è stato arcivescovo di Milano per nove anni, e successore del cardinale Carlo Maria Martini, di cui Tettamanzi è stato percepito, dentro e fuori la Chiesa, spiritualmente e ideologicamente erede. E anche se la sua figura non si adatta facilmente alle categorie destra-sinistra, può essere descritto come un cardinale dello schieramento "progressista", incarnando , in un certo senso, lo "stile di Papa Francesco", prima di Papa Francesco. Anche se l'appeal mediatico con la gente non faceva parte del suo carattere e del suo modo di porsi. (...)