martedì 18 luglio 2017

caffestoria.it
(Simone M. Varisco) Prosegue ad Astana, in Kazakistan, l’Expo 2017 sull’energia. Con la Santa Sede e qualche buona abitudine. «Credo che ancora una volta siamo gli unici a proporre una riflessione spirituale e culturale sull’uomo e sul mondo, non solo tecnologica o economica». A confermarlo Lia Beltrami, direttrice artistica del padiglione kazako della Santa Sede. Sul modello della Laudato si’, «una vera enciclica di svolta, non solo per la Chiesa». *** C’è energia ed energia. C’è l’energia che fa muovere un’automobile, ma anche quella – ben più vitale – dei suoi occupanti. Sentimenti, preghiere, speranze, emozioni di un viaggio. E di viaggi Lia Giovanazzi (...)