lunedì 24 luglio 2017

cittadellaeditrice.com
(Andrea Grillo) Le dimissioni di Marie Collins dalla Commissione vaticana che si occupa di combattere la pedofilia nella Chiesa ha sollevato alcuni mesi fa un giusto scalpore. Anche il Segretario di Stato Parolin l’aveva definita allora “Un modo per scuotere l’albero”. Ma Lucetta Scaraffia sembra essersene dimenticata. Scrivendo venerdì scorso il suo articolo sull’Osservatore Romano ha cancellato tutto come se nulla fosse, e si è impalcata contro i media, che userebbero due pesi e due misure quando parlano di “violenze da parte di militari” o di “violenze da parte di preti”. Di fronte a queste gravi amnesie, occorre mettere in luce, ancora una volta, come vi sia una connessione decisiva tra “riforma della Chiesa” e “cura per le procedure”. (...)