giovedì 20 luglio 2017

Italia
Avvenire
(Stefania Careddu) Parla lo psicoterapeuta Noè che ha coniato la scritta “Vietato lamentarsi”. Sulla porta della camera di Francesco lo slogan ideato dallo psicologo. «Un invito a mettere al centro il bene». In alcuni uffici istituzionali o delle forze dell’ordine, in luoghi di formazione e di gestione, tra le mura domestiche. Fino ad arrivare a Casa Santa Marta. Ne ha fatta di strada il cartello “Vietato lamentarsi” ideato dallo psicologo e psicoterapeuta Salvo Noè che lo ha donato anche a papa Francesco lo scorso 14 giugno (...)