giovedì 20 luglio 2017

Vatican Insider
(Luis Badilla - Francesco Gagliano) Due beatificazioni per mettere al centro del pellegrinaggio di settembre le vittime delle violenze che in 70 anni hanno causato oltre 500mila morti. La Colombia che Papa Francesco si appresta a visitare, dal 6 all’11 settembre, è un Paese entrato in una nuova fase storica seppure con molte incognite e incertezze: il disarmo delle forze armate del più importante e antico gruppo armato dell’America Latina e quindi, come auspicano milioni di colombiani, la fine della guerra civile strisciante iniziata oltre mezzo secolo fa. Sembra incredibile che questo terribile conflitto che è costato la vita ad almeno 220mila persone, sia stato definitivamente risolto - almeno dal punto di vista politico e giuridico - non tramite la “via militare”, come da decadi predica una parte della politica colombiana (...)