sabato 28 marzo 2020

Vaticano
Danneggiato il crocifisso «miracoloso»: troppa pioggia durante la preghiera del Papa
Il Messaggero
(Franca Giansoldati) Pensare che il crocifisso miracoloso che ha fermato la grande peste a Roma nel XVI secolo era scampato persino da un incendio nel 1519 uscendone illeso. Ieri però ha riportato diversi danni dopo la storica preghiera del Papa in piazza san Pietro, culminata con la benedizione urbi et orbi e l'indulgenza plenaria per tutti i malati del coronavirus.(...)
Vaticano
‘We Find Ourselves Afraid.’ The Pope Confronts Coronavirus.
The New York Times
(Jason Horowitz) The virus is inside the walls of the Vatican, which has canceled public participation in Easter ceremonies, is testing scores of people and considering isolating measures for Pope Francis. -- The coronavirus that is threatening the world and knows no religion has penetrated the high walls of the Vatican and come to the doorstep of Pope Francis and the elderly cardinals who live near him. (...) 
Italia
Il teologo: “Così Francesco ci insegna a riscoprire il divino che è in noi”. Intervista a p. Alberto Maggi
La Repubblica
(Paolo Rodari) «Le messe senza popolo online? Non mi piacciono. Purtroppo molti preti sono stati abituati così. Per loro non c’è salvezza senza un Dio che da fuori viene a salvare l’uomo. Se si toglie loro la celebrazione della messa non sanno cosa fare. Non capiscono che il Signore è già in noi, si fa pane nella parola. Egli è dentro l’uomo e chiede solo di andare ad aiutare gli altri».
Alberto Maggi, fine biblista, prete e teologo, commenta il momento presente. Il Papa ha detto che è possibile, in attesa che tutto torni alla normalità, chiedere perdono a Dio dei propri peccati pregando nel silenzio. Un ritorno alla preghiera personale e intima spesso elusa da una Chiesa che vuole invece avere il controllo sui fedeli.

Italia
Italy small town priest deals with death on industrial scale
Reuters
(Flavio Lo Scalzo) When he became a priest 40 years ago, Father Mario Carminati knew he would be dealing with death - but not on an industrial scale. Coffins bearing deceased parishioners no longer leave one at a time in a shiny hearse after a funeral every week or so. Now, because of the coronavirus outbreak, clusters of coffins arrive every day and are laid on the cold marble floor of St. Joseph’s Church. (...)
Vaticano
Covid-19, due nuovi casi in Vaticano: eseguiti oltre 170 test
Vatican News
I risultati hanno confermato l’assenza di altre positività tra quanti risiedono a Casa Santa Marta. Prese tutte le misure necessarie. Non sono coinvolti il Papa e i suoi più stretti collaboratori -- Due nuovi casi di positività al Covid-19 in Vaticano. Lo conferma il direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni, riferendo i risultati dei test eseguiti dalle autorità sanitarie. (...)
Vaticano
Coronavirus, Papa Francesco: ecco com'è nata l'idea di concedere l'indulgenza plenaria
Il Mattino
(Franca Giansoldati)  L'idea di concedere l'indulgenza plenaria ai malati del coronavirus, spesso intubati e isolati da tutti, anche dagli affetti più cari, persino nei momenti cruciali della morte quando si avvicina puntuale e spietata, a Papa Francesco è arrivata ascoltando il pianto desolato delle diocesi di Bergamo, Brescia, Cremona, Piacenza, Lodi. Le zone del Nord Italia dove l'oscenità della morte è ormai una prassi ordinaria, quasi banale, segnata dalla impossibilità dei ministri di culto a impartire persino l'estrema unzione ai morenti. (...) 
"Nessuno si salva da solo" (Maria Antonietta Calabrò, HuffPost)
Vaticano
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede: Udienze. Rinunce e Nomime. Dalle Chiese Orientali
Sala stampa della Santa Sede
Udienze
Il Santo Padre Francesco ha ricevuto questa mattina in Udienza:
- Il Professor Andrea Monda, Direttore de “L’Osservatore Romano”;
- Em.mo Card. Marc Ouellet, P.S.S., Prefetto della Congregazione per i Vescovi;
- Il Professor Avvocato Paolo Papanti-Pelletier, Giudice Unico del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano;
- Il Professor Franco Anelli, Rettore Magnifico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore;
- L’Onorevole Virginia Raggi, Sindaco di Roma.

Vaticano
Il Papa: si comincia a vedere gente che ha fame, la Chiesa aiuti chi soffre
Vatican News
Nella Messa a Santa Marta, Francesco rinnova la sua preghiera per le famiglie che iniziano a subire le conseguenze della pandemia del Covid-19. Nell'omelia ha ricordato i sacerdoti e le suore che non hanno dimenticato di appartenere al popolo e continuano ad aiutare poveri e malati anche in questo periodo  (...)
SABATO 28 MARZO 2020

venerdì 27 marzo 2020

Vaticano
Papa Francesco prega nella piazza San Pietro vuota: "Fitte tenebre si sono addensate, scenda la benedizione di Dio"
La Repubblica
(Paolo Rodari) La preghiera del Pontefice per la fine della pandemia da coronavirus: "Quanta gente esercita ogni giorno pazienza e infonde speranza, avendo cura di non seminare panico ma corresponsabilità" -- A pochi passi dal cancello centrale della basilica vaticana tenuto completamente aperto, davanti a una piazza San Pietro deserta, Francesco è in piedi in silenzio, dietro di sé l’immagine della Salus Populi Romani e il Crocifisso di San Marcello, rispettivamente l'icona bizantina di Maria conservata in Santa Maria Maggiore e il crocifisso oggetto della venerazione dei romani che nel 1500 una tradizione dice salvò la città dalla peste. (...) 
Vaticano
Momento straordinario di preghiera in tempo di epidemia. Meditazione del Santo Padre: "«Perché avete paura? Non avete ancora fede?». Signore, la tua Parola stasera ci colpisce e ci riguarda, tutti. In questo nostro mondo, che Tu ami più di noi, siamo andati avanti a tutta velocità, sentendoci forti e capaci in tutto. Avidi di guadagno, ci siamo lasciati assorbire dalle cose e frastornare dalla fretta. Non ci siamo fermati davanti ai tuoi richiami, non ci siamo ridestati di fronte a guerre e ingiustizie planetarie, non abbiamo ascoltato il grido dei poveri, e del nostro pianeta gravemente malato. Abbiamo proseguito imperterriti, pensando di rimanere sempre sani in un mondo malato. Ora, mentre stiamo in mare agitato, ti imploriamo: “Svegliati Signore!”. "
vatican.va
«Venuta la sera» (Mc 4,35). Così inizia il Vangelo che abbiamo ascoltato. Da settimane sembra che sia scesa la sera. Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante, che paralizza ogni cosa al suo passaggio: si sente nell’aria, si avverte nei gesti, lo dicono gli sguardi. Ci siamo trovati impauriti e smarriti. Come i discepoli del Vangelo siamo stati presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa. (...) 
(en)  - (es)  - (fr)  - (it)  - (pt)
 
Vaticano
Vaticano, un secondo infetto in Segreteria di Stato. Il Papa: «Io non trasloco da Santa Marta»
Il Messaggero
(Franca Giansoldati) Il contagio in Vaticano si sposta sottotraccia, invisibile, senza farsi annunciare. E all'interno delle Mura Leonine ha trovato un ambiente favorevole seminando, di conseguenza, tanta paura tra i 400 residenti, per la maggior parte vescovi di età piuttosto avanzata. -- LA FUGA. I cardinali che potevano se ne sono andati fuori Roma, altri vivono barricati nei loro appartamenti anche se qualche raro prelato ostenta una invidiabile sicurezza sostenendo che tutto questo caos passerà presto, come il prefetto dei Vescovi, il canadese Marc Ouellet (...)
Vaticano
Tweet del Papa: "Statio Orbis #PreghiamoInsieme" (27 marzo 2020)
Twitter
-"Chiediamo al Signore la grazia di lottare contro il cattivo spirito, di discutere quando dobbiamo discutere, ma davanti allo spirito di accanimento avere il coraggio di tacere. #OmeliaSantaMarta https://www.youtube.com/watch?v=EviPPDJve9g …"

-"#PreghiamoInsieme per tante persone che si preoccupano per gli altri - famiglie che non hanno abbastanza per mangiare, anziani soli, malati nell’ospedale - e pregano e cercano di far arrivare qualche aiuto. Ringraziamo Dio perché suscita nei cuori questi sentimenti."
Spagnolo 
Inglese
Italiano 
Portoghese
Polacco
Latino
Francese 
Tedesco
Arabo
Vaticano
Calendario delle Celebrazioni Liturgiche della Settimana Santa presiedute dal Santo Padre Francesco (Aggiornamento), 27.03.2020
vatican.va
In seguito alla straordinaria situazione che si è venuta a determinare, a causa della diffusione della pandemia da COVID-19, e tenendo conto delle disposizioni fornite dalla Congregazione del Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, con Decreto in data 25 marzo 2020, si è reso necessario un aggiornamento in relazione alle prossime Celebrazioni Liturgiche presiedute dal Santo Padre Francesco: sia in ordine al Calendario, sia in ordine alle modalità di partecipazione.
Si comunica, pertanto, che il Santo Padre celebrerà i Riti della Settimana Santa all’Altare della Cattedra, nella Basilica di San Pietro, secondo il seguente calendario e senza concorso di popolo: (...)
Vaticano
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede: Terza Predica di Quaresima. Udienze e Nomina
vatican.va
Terza Predica di Quaresima, 27.03.2020
Questa mattina, nella Cappella Redemptoris Mater, il Predicatore della Casa Pontificia, Rev.do P. Raniero Cantalamessa, O.F.M. Cap., ha tenuto la terza Predica di Quaresima dal titolo “Maria ai piedi della croce, modello di speranza”, registrata a causa della situazione sanitaria.
Tema delle meditazioni quaresimali è il seguente: “Presso la croce di Gesù stava sua madre” (Giovanni 19, 25), Maria nel mistero pasquale di Cristo.
L’ultima predica di Quaresima avrà luogo venerdì 3 aprile.

Udienze
Il Santo Padre Francesco ha ricevuto questa mattina in Udienza:
- Em.mo Card. Peter Kodwo Appiah Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, e Seguito;
- Padre Abate Guillermo Leon Arboleda Tamayo, O.S.B., Presidente della Congregazione Sublacense Cassinese dell’Ordine di San Benedetto. 

Nomina del Vescovo di Mopti (Mali)
Il Santo Padre ha nominato Vescovo della Diocesi di Mopti (Mali), S.E. Mons. Jean-Baptiste Tiama, finora Vescovo di Sikasso.
Vaticano
Il Papa ringrazia chi si preoccupa di quanti sono in difficoltà
Vatican News
Nella Messa a Santa Marta, Francesco ha rivolto nuovamente il suo pensiero ai malati, agli anziani soli, alle famiglie che non hanno di che vivere, ed esprime gratitudine a quanti si preoccupano di loro. Nell'omelia ha affermato che contro l'accanimento distruttivo suscitato dal diavolo è necessario il coraggio del silenzio. Così ha fatto Gesù e così occorre fare di fronte ai piccoli accanimenti, come i chiacchiericci (...)
VENERDÌ 27 MARZO 2020