mercoledì 17 novembre 2021

Vaticano
Vaticano, processo sul palazzo di Londra “non partirà finché il pm non avrà depositato tutti gli atti”. Un avvocato chiede se c’è una “versione del Papa”

(Francesco Antonio Grana, Il Fatto Quotidiano)
Il processo penale vaticano sull’acquisto del palazzo di Londra non partirà finché i pm non avranno depositato tutti gli atti. È la posizione del presidente del Tribunale dello Stato più piccolo del mondo, Giuseppe Pignatone, emersa durante la quarta udienza del procedimento: “Non si possono cominciare a esaminare le questioni di questo processo se la difesa non avrà una conoscenza completa degli atti”. E ha aggiunto: “Ci vuole ancora tempo per cominciare, se riusciremo a cominciare”. Un botta e risposta con il promotore di giustizia aggiunto, Alessandro Diddi, chiamato in causa per i numerosi omissis e le notevoli incongruenze negli atti finora depositati dopo due ordinanze del collegio giudicante. (...)