martedì 23 novembre 2021

Vaticano
Incontro Papa Francesco - Scholas giovedì 25 novembre

(Comunicato Stampa)
  Giovani della Comunità Scholas, provenienti da 41 Paesi dei 5 Continenti, si confronteranno con Papa Francesco su come la Pandemia abbia portato a una nuova consapevolezza di sé stessi e presenteranno il loro nuovo progetto politico ispirato all'enciclica 'Fratelli Tutti'
Roma, 23 novembre 2021. Giovedì 25 novembre, alle ore 16:00, Papa Francesco incontrerà al Pontificio Collegio Internazionale Maria Mater Ecclesiae 71 giovani di 41 Paesi dei 5 Continenti. Saranno rappresentati: la Germania, l'Argentina, il Brasile, la Colombia, Cuba, la Danimarca, il Canada, la Spagna, l'Equador, Haiti, l'Indonesia, l'Italia, l'Iraq, la Liberia, l'India, il Guatemala, l'Egitto, il Giappone, l'Irlanda, Israele, il Messico, il Mozambico, Panama, il Paraguay, il Portogallo, la Polonia, il Regno Unito, gli Stati Uniti, la Repubblica Dominicana, il Sudafrica, la Nigeria, l'Uruguay, il Ruanda, l'Australia, gli Emirati Arabi Uniti, il Venezuela, il Vietnam, il Kenia e lo Zimbabwe.
Parteciperanno giovani tra i 16 e 27 anni, provenienti da diversi contesti socioeconomici, rifugiati, studenti di prestigiose università e giovani esclusi dal sistema educativo.
I partecipanti appartengono a diverse culture e fedi religiose: ebraica, musulmana, cristiana, indù, buddista, agnostica e altre. Da martedì 23 fino al 28 novembre, condivideranno in presenza le diverse esperienze vissute fino ad oggi durante la pandemia e gli insegnamenti appresi nelle loro distinte comunità. Il Santo Padre terrà un incontro con i giovani sul mondo che essi immaginano e come convertiranno la loro prospettiva in azioni concrete da mettere in atto al rientro nei loro Paesi.
Cinquanta di questi giovani inizieranno un anno di formazione umana e politica ispirata all'enciclica 'Fratelli Tutti' con l'obiettivo di creare una risposta che sia al passo con i tempi e inclusiva delle periferie geografiche e sociali.
Saranno presenti specialisti delle nuove sfide della politica digitale, della democrazia diretta, delle nuove economie, dell'impatto delle cripto valute e dell'importanza della connessione tra il mondo virtuale e quello reale.
Le conclusioni di queste giornate di lavoro verranno condivise con il Ministro dell'Educazione, Patrizio Bianchi, e con i Direttori mondiali di Scholas, José María del Corral e Enrique Palmeyro al fine di essere pubblicate in futuro.
I giornalisti e gli operatori media che intendono partecipare devono inviare richiesta, attraverso il Sistema di accreditamento online della Sala Stampa della Santa Sede, all’indirizzo https://press.vatican.va/accreditamenti.