mercoledì 24 novembre 2021

Cipro
Papa Francesco porterà con se a Roma dei profughi di Cipro

(R.C. - a cura Redazione "Il sismografo")
  Durante la sua visita ufficiale a Cipro dal 2 al 4 dicembre dicembre prossimo, Papa Francesco vuole offrire asilo a dei profughi e portarli con sé a Roma.  Ad annunciarlo è la Deutsche Welle in un articolo pubblicato ieri nel quale racconta che il Pontefice dovrebbe ripetere lo stesso gesto compiuto nel 2016 durante la sua visita all'isola greca di Lesbo quando visitò il campo di Morìa e rientrò a Roma con alcune famiglie di profughi.  Secondo la DW, in vista della sua visita a Cipro, Papa Francesco avrebbe già espresso alle autorità cipriote il suo desiderio di offrire asilo ad alcuni rifugiati e la sua intenzione sarebbe stata discussa qualche giorno fa tra le delegazioni di Cipro e del Vaticano, in preparazione della visita. Il Ministero dell'Interno di Cipro avrebbe già adottato le misure necessarie per completare le procedure per consentire a un certo numero di profughi di viaggiare con il Papa.
Oltre ad offrire asilo ai rifugiati, Papa Francesco dovrebbe inviare un messaggio di solidarietà durante una preghiera ecumenica con i migranti che si svolgerà nel pomeriggio del 2 dicembre in una chiesa cattolica di Nicosia. La DW segnala che i gesti di vicinanza del Papa nei confronti dei rifugiati, si compiranno in un momento in cui il governo cipriota ha annunciato una serie di misure per limitare l'aumento dei flussi migratori, tra cui anche una richiesta all'UE di sospendere il diritto di asilo.