venerdì 14 febbraio 2020

Vaticano
Lula per un’ora dal Papa: “Abbiamo parlato di povertà e disuguaglianze. Da Francesco decisioni irreversibili”
Vatican Insider
(Salvatore Cernuzio) L’ex presidente brasiliano, condannato per corruzione e scarcerato a novembre, ha ottenuto un permesso speciale per venire a Roma. Dopo il Vaticano, appuntamento nella sede Cgil: «Soddisfatto dell’incontro. Incoraggiante l’appuntamento di Assisi con i giovani economisti». La macchina, una monovolume grigia dai vetri oscurati, ha varcato l’ingresso del Perugino alle 15.40 precise per poi uscire esattamente un’ora dopo. L’ex presidente del Brasile Luiz Inacio “Lula” da Silva, in carcere fino al novembre dello scorso anno con l’accusa di corruzione e riciclaggio, ha fatto tappa oggi pomeriggio in Vaticano dove è stato ricevuto a Casa Santa Marta da Papa Francesco. Tra i temi affrontati ci sono le questioni della democrazia, dell’ambiente e delle disuguaglianze, «un argomento al quale il Partito dei lavoratori non potrà mai rinunciare», e soprattutto di una economia che coinvolga giovani e poveri, in vista della tre giorni di marzo ad Assisi “Economy of Francesco”. Un evento che ha molto colpito Lula (...)