lunedì 2 dicembre 2019

Burkina Faso
Vescovo del Burkina Faso ad Acs dopo attacco anticristiano di ieri: «Noi cristiani perseguitati nell’indifferenza dell’occidente, che vende le armi ai terroristi anziché fermarli»
Acs
«È in atto una persecuzione dei cristiani. Da mesi noi vescovi denunciamo quanto accade in Burkina Faso, ma nessuno ci ascolta. Evidentemente preferiscono tutelare i propri interessi». Questa la reazione di monsignor Justin Kientega, vescovo di Ouahigouya, dopo l’ennesimo attacco anticristiano avvenuto ieri in Burkina Faso. Dei terroristi hanno colpito una chiesa protestante nel governatorato di Fada N’Gourma, vicino al confine con il Niger, uccidendo 14 fedeli. (...)