venerdì 12 luglio 2019

Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
Rinuncia dell’Arcivescovo Metropolita di Veszprém (Ungheria) e nomina del nuovo Arcivescovo Metropolita
Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Veszprém (Ungheria) presentata da S.E. Mons. Gyula Márfi.
Il Papa ha nominato Arcivescovo Metropolita dell’arcidiocesi di Veszprém (Ungheria) S.E. Mons. György Udvardy, trasferendolo dall’ufficio di Vescovo della diocesi di Pécs.
S.E. Mons. György Udvardy
S.E. Mons. György Udvardy è nato il 14 maggio 1960 a Balassagyarmat nell’arcidiocesi di Esztergom-Budapest. Ha frequentato la Scuola Elementare a Szécsény ed ha continuato gli studi ad Esztergom nella Scuola tecnica dell’industria degli strumenti di precisione, dove ha conseguito il Diploma di Perito meccanico.
Dopo aver compiuto il servizio militare, nel 1980, è entrato nel Seminario Arcivescovile di Esztergom ed è stato ordinato sacerdote il 15 giugno 1985 per quell’arcidiocesi.
Dal 1985 al 1988 è stato Viceparroco a Érsekvadkert e, dal 1988 al 1990, Parroco di Csitár. In seguito ha continuato gli studi a Roma (1990-1993), presso la Pontificia Università Salesiana, dove ha conseguito la Licenza in Teologia, con la specializzazione in Pastorale Giovanile e Catechetica.
Rientrato in Ungheria, è stato Ispettore diocesano della Catechesi (1993-2003) e Direttore della Commissione Catechetica Nazionale. Nel 1997 si è laureato presso la Facoltà di Teologia dell’Università Cattolica Péter Pázmány di Budapest. Dal 1997 è Docente di Catechesi, Pedagogia e Metodologia presso il Seminario Maggiore di Budapest ed all’Università Cattolica Péter Pázmány.
Nel 1991 è stato nominato Cappellano di Sua Santità. Dal 2003 al 2004 è stato Parroco della Parrocchia di Szent Ersébet. Nel 2003 è stato nominato Vicario Arcivescovile ed Economo dell’arcidiocesi di Esztergom-Budapest.
Il 24 gennaio 2004 è stato nominato da San Giovanni Paolo II Vescovo titolare di Marazane ed Ausiliare dell’arcidiocesi di Esztergom-Budapest. Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 21 febbraio successivo.
Il 9 aprile 2011 è stato trasferito alla sede di Pécs. Attualmente il Presule è Vice-Presidente della Conferenza Episcopale Ungherese, Membro della Commissione per la Dottrina della Fede e Responsabile della Catechesi.
Rinuncia del Vescovo di Vác (Ungheria) e nomina del successore
Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Vác (Ungheria) presentata da S.E. Mons. Miklós Beer.
Il Papa ha nominato Vescovo della diocesi di Vác (Ungheria) il Rev.do Zsolt Marton, del clero della medesima diocesi, finora Rettore del Seminario Centrale di Budapest.
Rev.do Zsolt Marton
Il Rev.do Zsolt Marton è nato il 26 marzo 1966 a Budapest. Ha iniziato gli studi liceali nel Ginnasio dei Padri Scolopi a Kecskemét, terminati, poi, in una Scuola statale. Dal 1985 al 1988 ha compiuto gli studi presso la Scuola Superiore di Pedagogia a Zsámbék e in seguito ha lavorato come Insegnante (1988-1992).
Nel 1992 è entrato nel Seminario Maggiore e, terminati gli studi filosofico-teologici, il 20 giugno 1998 è stato ordinato sacerdote, incardinandosi nella diocesi di Vác.
Dopo l’ordinazione sacerdotale il Rev.do Marton ha ricoperto i seguenti incarichi: Segretario del Vescovo di Vác e Notaio del Tribunale Diocesano (1998-1999); Vicario parrocchiale a Nagykáta (1999-2000); Amministratore parrocchiale di Dány (2000-2003); Prefetto degli studi nel Seminario Centrale di Budapest (2003-2008); Parroco a Alsó e Felső-Gőd e Decano del Decanato di Vác (2008-2015).
Dal 2015 fino ad oggi è Rettore del Seminario Centrale di Budapest.
Dalle Chiese Orientali
Elezione dell’Arcivescovo di Damasco (Siria)
Il Sinodo dei Vescovi della Chiesa Patriarcale di Antiochia dei Siri ha eletto Arcivescovo di Damasco S.E. Mons. Youhanna Jihad Battah, finora Vescovo della Curia Patriarcale.
S.E. Mons. Youhanna Jihad Battah
S.E. Mons. Youhanna Jihad Battah è nato a Damasco il 26 giugno 1956. Ha frequentato l’Università Saint-Esprit di Kaslik in Libano, perfezionando i suoi studi a Roma ove ha conseguito il Dottorato in Diritto Canonico presso il Pontificio Istituto Orientale nel 1998.
Ordinato sacerdote il 19 maggio 1991 per l’Arcieparchia di Damasco, ha svolto il ministero di parroco di Quatana. Dal 1992 al 2002 è stato Rettore del Seminario Patriarcale di Charfet e dal 2002 al 2009 Rettore del Collegio Sant’Efrem a Roma, per gli studenti orientali di lingua araba. Tornato a Damasco, è stato nominato Protosincello.
Nel 2011 il Santo Padre ha concesso l’Assenso Pontificio all’elezione dell’Ecc.mo Mons. Battah a Vescovo della Curia Patriarcale Sira.
Oltre all’arabo, conosce l’italiano, il francese e il siriaco.
Nomina dell’Amministratore dell’Arcieparchia di Hassaké e Nisibin (Siria)
Il Patriarca, dopo aver consultato i Vescovi della Curia Patriarcale, ha nominato S.E. Mons. Denis Antoine Chahda, Arcivescovo di Aleppo, Amministratore dell’Arcieparchia di Hassaké e Nisibin (Siria).
S.E. Mons. Denis Antoine Chahda
S.E. Mons. Denis Antoine Chahda è nato ad Aleppo il 19 agosto 1946. Ha frequentato gli studi istituzionali presso l’Università Saint-Esprit di Kaslik in Libano.
Ordinato sacerdote nel 1973 per l’Arcieparchia di Aleppo, ha svolto diversi incarichi pastorali fino al 1979, quando è stato trasferito a Marakay in Venezuela.
Il 22 giugno 2001 il Santo Padre San Giovanni Paolo II lo nominò Esarca Apostolico, senza carattere episcopale, per i fedeli siro-cattolici in Venezuela, e il 13 settembre dello stesso anno concesse l’Assenso Pontificio all’elezione fatta dal Sinodo della Chiesa Patriarcale Sira ad Arcivescovo di Aleppo.
Oltre all’arabo, conosce l’italiano, il francese, lo spagnolo e il siriaco.