mercoledì 12 giugno 2019

Vatican Insider
(Francesco Peloso) Pubblicato il bilancio: pesa la congiuntura economica negativa. In particolare guerra Usa-Cina, incertezza italiana e Brexit. Cala il patrimonio complessivo ma si stabilizza la clientela. Ricca. «L’Istituto non può seguire le sole logiche di mercato, è strumento utile ma secondario». La crisi dell’economia mondiale ha colpito duro anche l’Istituto per le Opere di religione che ha visto i propri utili calare dai 31,9 milioni del 2017 ai 17,5 del 2018. È quanto si legge, fra l’altro, nel bilancio 2018 dello Ior. A pesare anche il basso rendimento delle obbligazioni dovuto ad alcuni fattori critici (...)