mercoledì 21 febbraio 2018

Cile
(a cura Redazione "Il sismografo")
 
(LB) Nella clinica UC San Carlos di Apoquindo, Santiago, mons. Charles Scicluna è stato operato d'urgenza alla cistifellea. Secondo le prime notizie da Santiago del Cile tutto è andato bene. Al prelato maltese sono stati rimossi calcoli che bloccavano il funzionamento della ghiandola. Mons. Scicluna dovrebbe tornare alle sue attività normali, se tutto procede bene, entro 8/10 giorni. La procedura elettiva per l'asportazione della colecisti è la colecistectomia laparoscopica, che ormai da diversi anni ha in gran parte sostituito la procedura chirurgica a cielo aperto, definita colecistectomia open.
A questo punto appare molto probabile una rimodellazione della missione. All'inizio, qualche ora fa, sembrava possibile che padre Jordi Bartomeu assumesse la conduzione dell'agenda in attesa di mons. Scicluna, ma ora le cose cambiano. E' difficele che l'arcivescovo maltese possa rientrare prima di dieci giorni. Dunque è proababile una comunicazione ufficiale nelle prossime ore.