martedì 1 agosto 2017

Vaticano
Scomunica ai mafiosi e ai corrotti, ecco il documento del Vaticano
Repubblica
(Paolo Rodari) "La Consulta non si ridurrà a pie esortazioni, perché occorrono gesti concreti". E, in particolare, lavorerà per "definire il ruolo della Chiesa e del laicato contro la corruzione, le mafie e il crimine organizzato". Inoltre, per "approfondire lo studio sulle possibilità di estendere a livello globale - attraverso le conferenze episcopali e le chiese locali - la scomunica ai mafiosi e alle organizzazioni criminali affini. Approfondire, inoltre, la questione relativa alla scomunica della corruzione, attraverso il confronto con le conferenze episcopali e le chiese locali". (...)