domenica 13 agosto 2017

Repubblica.it
(Piera Matteucci) Il capo della Casa Bianca ha invitato a respingere odio e violenza, dopo gli scontri in Virginia, ma non ha nominato i suprematisti bianchi. Molto più netta la posizione di Obama e Clinton, ma anche di alcuni senatori repubblicani: "I nazisti, il Khu Klux Klan e i suprematisti bianchi sono il diavolo". Prima ha twittato, invitando a respingere l'odio e la violenza. Poi, parlando in tv, sempre riferendosi agli scontri di Charlottesville, ha detto che "l'odio e la divisione devono finire adesso. Dobbiamo unirci come americani nell'amore della nostra nazione, attraverso l'affetto degli uni verso gli altri". Ma questo non è bastato per evitare che una nuova bufera di polemiche si scagliasse contro il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump (...)