venerdì 11 agosto 2017

Secolo XIX
«Ho programmato un incontro con i miei sacerdoti per sollecitarli a dare una risposta all’appello di papa Francesco sull’accoglienza dei profughi nelle parrocchie: in questo campo non si può imporre nulla, ma bisogna sensibilizzare e parlare per superare le paure, guardando all’esempio di chi sta realizzando progetti di accoglienza». Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente dei vescovi europei, sa che nella sua arcidiocesi - e non solo - l’appello lanciato da papa Francesco alla vigilia dell’Anno Santo (...)