giovedì 3 agosto 2017

Germania
Nelle diocesi tedesche. Donne alla guida di uffici pastorali
L'Osservatore Romano
Sono trascorsi quindici anni da quando, in Germania, a una donna veniva affidata la guida di un ufficio pastorale diocesano. A fare da apripista, all’epoca, era stata Daniela Engelhard, nella diocesi di Osnabrück. Oggi sono dieci le donne a ricoprire l’incarico di direttrici di uffici pastorali in altrettante diocesi tedesche. E in molti casi ricoprono ruoli di corresponsabilità anche in numerosi altri campi pastorali come, per esempio, la pastorale matrimoniale e familiare, la pastorale nelle situazioni di emergenza, la pastorale dei migranti e quella del dialogo interreligioso.
Le direttrici degli uffici pastorali fanno parte dei gruppi decisionali delle loro diocesi e sono consigliere dei loro vescovi. Molte di loro mettono a disposizione le loro competenze teologico-pastorali anche nelle quattordici commissioni della Conferenza episcopale tedesca.
«È un successo la crescente presenza delle donne in ruoli guida nella Chiesa», commenta il vescovo di Osnabrück, Franz-Josef Bode. Monsignor Bode, che nella Conferenza episcopale tedesca è anche presidente della commissione pastorale e della sottocommissione donne, sottolinea che per un vero e proprio cambiamento culturale è necessario che almeno un terzo dei ruoli sia ricoperto da donne. «Sono felice — afferma — che, a livello nazionale, oggi il 40 per cento degli uffici pastorali diocesani siano diretti da donne». E aggiunge: «Il volto della Chiesa cambia se alle donne vengono affidati ruoli guida nella Chiesa e se le donne, così come gli uomini, danno un volto alla Chiesa. Spero che questo incoraggi anche giovani donne ad assumere ruoli guida e di responsabilità nella Chiesa».
Alla «Collaborazione tra donne e uomini al servizio e nella vita della Chiesa» è dedicato anche un documento della Conferenza episcopale tedesca datato 21 febbraio 2013, il cui obiettivo era l’aumento del numero delle donne nei ruoli guida nella Chiesa tedesca.

L'Osservatore Romano, 2-3 agosto 2017