giovedì 20 luglio 2017

Vatican Insider
Disordini e violenze dopo il referendum del 16 luglio che ha registrato il 98% di voti contrari alla Costituente voluta da Maduro. Sequestrato per ore il cardinale Urosa Savino; lettera di solidarietà del Segretario di Stato vaticano: «Le autorità ascoltino il lamento del popolo». Si terrà domani, venerdì 21 luglio, la Giornata di preghiera e di digiuno per la libertà, la giustizia e la pace in Venezuela, promossa dalla Conferenza episcopale per «chiedere a Dio di benedire gli sforzi dei venezuelani» tesi alla convivenza fraterna nel Paese attraversato da una profonda crisi civile, sociale ed economica. (...)