lunedì 31 luglio 2017

Lettera 43
(Francesco Peloso) Come dimostrano le nomine in Bambin Gesù e Idi, il Segretario di Stato è sempre più influente. Pur senza dare nell'occhio. Chiude i conflitti interni e segue da vicino i dossier diplomatici. Cronaca di un'ascesa. ll cardinale mite è anche un po’ un Richelieu quando serve, ma non lo dà troppo a vedere. Pietro Parolin, Segretario di Stato di papa Francesco dal settembre del 2013, sta diventando col passare del tempo l’uomo forte del Vaticano (...)