giovedì 6 luglio 2017

Zenit
(Sergio Mora) “Se non si ferma l’inquinamento dei mari, degli oceani e dei fiumi, lasceremo una pesante eredità alle prossime generazioni, e noi abbiamo l’obbligo morale di proteggerli, anche per quanto riguarda la sicurezza del cibo presente nelle acque”. Lo ha sottolineato l’arcivescovo Silvano Maria Tomasi, segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e già osservatore permanente della Santa Sede (...)
(es) Mons. Tomasi: “Detener la contaminación de los mares es una obligación moral” – Entrevista