venerdì 14 luglio 2017

Vatican Insider
(Iacopo Scaramuzzi) Dopo che una lettera dell’ormai ex prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede era stata interpretata dalla Fraternità come un passo indietro nel dialogo con Roma. I lefebvriani si interrogano sulla decisione del Papa di non confermare il cardinale Gerhard Ludwig Müller alla testa della Congregazione per la Dottrina della fede (Cdf), sottolineando che il porporato aveva recentemente inviato loro una lettera che sembrava congelare il dialogo con la Santa Sede, ed affermando di attendere ora «i fatti» che il nuovo corso potrà portare (...)